• Il sogno della Ryder Cup nella mia città

    Il sogno della Ryder Cup nella mia città

    Leggi
  • LADIES ITALIAN OPEN

    LADIES ITALIAN OPEN

    Leggi

Il sogno della Ryder Cup nella mia città

Gli obiettivi di Renato Paratore tra Tokyo 2021 e Roma 2023.

Renato Paratore è nato a Roma il 14 dicembre 1996. Ha iniziato a giocare a golf all’età di 8 anni. E’ passato al professionismo nel novembre 2014 (alla sua prima gara da “pro” s’è imposto nel Campionato Nazionale Open) dopo una brillante carriera da dilettante.

Nel suo palmares una medaglia d’oro (nell’individuale) e una di bronzo (in tandem con Virginia Elena Carta) ai Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino nell’agosto 2014. Due le apparizioni nella Junior Ryder Cup (Team Europe).

In carriera ha vinto due tornei sull’European Tour (massimo circuito continentale maschile): il Nordea Masters (in Svezia) nel giugno 2017 e il Betfred British Masters (Inghilterra) nel luglio 2020.

Ha giocato due volte lo Us Open, uno dei 4 Major del golf maschile.




Verde come il Green. Verde come la speranza di tornare a casa. Presto e da Campione. Renato Paratore, ha lasciato il suo Paese, la sua città ed il suo quartiere dei Parioli
per inseguire un sogno. Emigrato per sport. Cresciuto al Golf Club Parco di Roma di via dei Due Ponti si è trasferito a Dubai, negli Emirati Arabi, per diventare un Numero Uno.

Quanto ti manca la Capitale?"


"Tanto, quando posso rientro a Roma a vivere la mia vita da capitolino doc. Riprendo i contatti con gli amici di sempre e ci perdiamo nelle tante nostre abitudini che condividiamo insieme da sempre. Un cordone ombelicale con la Città Eterna è sicuramente la mia squadra del cuore. Cerco di vedere tutte le parte dei giallorossi, spero che questo momento delicato per noi tifosi possa essere superato con l'arrivo dello Special One. Per sentirmi vicino agli affetti mi aiutano tanto i social network, mi fanno sentire partecipe degli accadimenti della mia famiglia e dei miei amici. Ma guardo e leggo con interesse le domande dei miei tifosi, a cui mi piace molto rispondere a tutti e condividerne gli argomenti"


Come ti trovi a Dubai? 

"
Bene, molto contento per tanti motivi. Partendo dal clima che mi consente di allenarmi al mio meglio. Gli impianti sono eccellenti e ci sono anche diversi colleghi tutto l’anno, compresi italiani come Guido Migliozzi. E poi in questa zona del mondo si svolgono ormai quattro o cinque gare l’anno"

Nel pieno dell' European Tour 2021, pronto per le nuove tappe?

 "Mi sto allenando bene. Son in forma e prevedo un buon proseguo di stagione.  Le tappe sono tante ed impegnative, ma sono convinto che arriveranno
dei buoni risultati. La scadenza del 21 Giugno per il pass olimpico di Tokyo 2021 è vicina, quindi mi aspettano delle settimane importanti per far parte dei migliori 60 atleti che si contenderanno le medaglie a cinque cerchi"

Dal 2 al 5 Settembre. Ti aspetta l'Open d'Italia a Roma, nel rinnovato circolo del Marco Simone Golf Club...

"Ancora non l'ho visto, me ne hanno parlato in modo entusiasta i miei colleghi. Giocare a casa per una tappa così importante dell'Open è una bella responsabilità che mi  carica moltissimo. La location e l'atmosfera amica dovranno diventare la forza per fare il massimo ed ottenere un risultato che possa ricordare a lungo."

Nel circolo della famiglia Biagiotti, si disputerà nel 2023 la 44° edizione della Ryder Cup. Il tuo obiettivo è sicuramente quello di stare tra i 12 del Team Europa?

"Un sogno disputare la più prestigiosa competizione internazionale del mio sport. Un traguardo da raggiungere. 
Roma sarà al Centro del mondo golfistico e rappresentare il mio Paese nella madre di tutte le competizioni sarebbe
il raggiungimento di un sogno sportivo. In questi 2 anni mi impegnerò al massimo per stare in quella dozzina"  

Quali sono stati i tuoi idoli da ragazzino?

"Sono cresciuto nel mito assoluto di Tiger Woods. Una vera leggenda con cui ho avuto il piacere di giocare e di frequentare tante volte. 
Penso che non sia umano, un extraterrestre che è sceso sul nostro Pianeta per giocare a golf. Spero che possa tornare, dopo l'incidente stradale, presto in campo
e dimostrare a tutti che anche questa volta, a 45 anni, possa superare i nuovi problemi e primeggiare come ha fatto sempre. Grande stima ed affascinato anche dalla splendida carriera di Rory McIlroy, un vero riferimento per il mio percorso da professionista, ho cercato di carpire i segreti del suo comportamento in campo, di come si muove e di come gestisce ogni situazione al meglio”.


Oltre al Golf, pratichi qualche altro sport per divertirti?

"Come tutti i miei concittadini, sono diventato un grande appassionato di Padel. Da piccolo ero un buon giocatore di tennis. Quando posso, prendo la racchetta e con i miei amici passo ore a giocare. Mi rilassa tanto e mi aiuta anche per la mia preparazione fisica. Giocando faccio un allenamento cardio che è propedeutico alla preparazione alla gara. 
Sicuramente è il gioco che praticherò ancora più intensamente quando un domani riporrò il bastone nella sacca"

Pubblicità Agenzia Nazionale

  • Marketing Xpression
  • Via della Giustiniana, 959 - 00189 Roma
  • Marco Oddino - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - T 335 6684027

Pubblicità Agenzia Locale

  • Governale ADV di Giuseppe Governale
  • Media&Communication
  • Via bernardo blumenstilh 19 – 00135 roma
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel. 06.89020451 - Cell.335.8423911

Demo

Follow your passion

Seguici

About

  • Sportclub srl
  • Via Morlupo, 51 00191 Roma

Contatti

  • tel. 3933270621
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore

  • Luigi Capasso
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Redazione

  • Giuliano Giulianini
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.